Pomodori Gratinati alla Pugliese

Per gli amanti dei sapori mediterranei ecco una ricetta che fa parte della tradizione gastronomica pugliese: i pomodori gratinati alla pugliese, conosciuti anche come pomodori arraganati (ovvero gratinati in dialetto pugliese). Si tratta di pomodori ripieni gratinati in forno di cui esistono numerose varianti, noi abbiamo scelto una versione gustosa ma semplice che prevede una farcitura a base di pangrattato, acciughe e capperi profumata al basilico. 

I pomodori vengono tagliati orizzontalmente e svuotati della loro polpa, salati e messi a sgocciolare per qualche minuto; verranno successivamente farciti con un misto di pangrattato, olio, aglio, prezzemolo, basilico, capperi, acciughe e pepe e quindi gratinati al forno. 

I pomodori gratinati alla pugliese possono essere serviti come ricco contorno da accostare indifferentemente a piatti di carne o di pesce, oppure come sfiziosi e saporiti antipasti.

Pomodori gratinati alla pugliese

Ingredienti per 4 pomodori

Prezzemolo tritato 2 cucchiai
Aglio 1 spicchio
Sale q.b.
Pepe macinato a piacere
Acciughe (alici) sott'olio 20 gr
Brodo vegetale 80 ml
Olio di oliva 15 ml piu' q.b. per ungere la teglia
Pangrattato 55 g
Capperi sott'aceto 8 gr
Basilico tritato 6 foglie
Pomodori ramati sodi e maturi 4 da 150 gr ciascuno

Preparazione

 -  Per realizzare i pomodori gratinati alla pugliese procuratevi 4 pomodori ramati sodi del peso di circa 150 gr ciascuno che siano più o meno regolari tra di loro. Lavate i pomodori sotto l’acqua corrente, tagliate poi i pomodori a circa ¾ della loro altezza, tenendo da parte la calotta con il picciolo che vi servirà come guarnizione per il piatto finale. Con un coltellino scavate la polpa tutta intorno alla circonferenza del pomodoro e successivamente, con un cucchiaino estraetela;

-  Salate l’interno dei pomodori e poneteli capovolti su di una gratella a scolare (per circa 20 minuti), in modo che perdano l’acqua di vegetazione. Mettete in una ciotola il pangrattato, scolate le acciughe dall'olio di conservazione e tritatele e unitele al pangrattato, scolate anche i capperi sott'aceto e aggiungeteli al ripieno, l'aglio schiacciato, il prezzemolo e il basilico tritati, l’olio, il sale e il brodo versandolo poco alla volta, fino a quando il ripieno non risulterà morbido.

-  Prendete ora i pomodori e farciteli con il ripieno aiutandovi con un cucchiaino, ungete con l’olio una pirofila da forno, adagiate all’interno i pomodori e cuocete in forno preriscaldato statico a 200° per circa 40 minuti (oppure ventilato a 180° per 30 minuti).

-  Non appena i pomodori saranno leggermente raggrinziti e la superficie risulterà ben dorata, estraeteli dal forno, lasciateli intiepidire, trasferiteli su un piatto da portata e guarniteli con la calotta superiore che avrete messo da parte. Servite i vostri pomodori gratinati alla pugliese accompagnandoli a piacere con una fresca insalata.

Conservazione

Conservate i pomodori gratinati alla pugliese in frigorifero per un paio di giorni chiusi in un contenitore ermetico.
E’ possibile congelare i pomodori da cotti e scongelarli direttamente in forno prima di servirli.

Consiglio

Volendo, per rendere ancora più saporito l’impasto che farcirà i pomodori gratinati alla pugliese potrete aggiungere delle foglie sminuzzate di menta o erba cipollina ed eventualmente uno o due cucchiai di pecorino grattugiato.