OREO CHEESCAKE

INGREDIENTI

PER LA BASE

  • ·         200 g di biscotti oreo (26 biscotti)
  • ·         70 g di burro
  • ·         1 cucchiaio di zucchero (meglio se di canna)

PER LA CREMA

  • ·         500 g di formaggio cremoso tipo philadelphia
  • ·         200 ml di panna da montare, meglio se non zuccherata
  • ·         100 g di zucchero semolato
  • ·         1/2 baccello di vaniglia o 1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • ·         la crema ricavata dai biscotti oreo della base (circa 90 g)
  • ·         150 g di biscotti oreo (100 g per l'interno, 50 g per la decorazione)

* quindi per la cheesecake oreo serviranno circa 3 confezioni di biscotti oreo

PREPARAZIONE

Portare sul piano di lavoro tutti gli ingredienti per preparare la cheesecake oreo, tranne la panna. Lasciarla ancora in frigo, è utile averla fredda perché si monta meglio e poi sta “su” come serve per questa ricetta.

Utensili da usare: bilancia, sbattitore elettrico per montare la panna, tre ciotole, una ciotolina, spatola di silicone, frustino a mano, setaccio, pentolino per il burro, coltellino, cucchiaio o qualcos'altro per appiattire la base di biscotti, bustina del congelatore e matterello, base per servire e stampo per dare forma alla cheesecake, ecc.

Si comincia con la base della cheesecake: prendere gli oreo e separare biscotti e farcitura. È semplice: basta prenderli e “aprirli”, tenendoli (uno alla volta) con una mano e con l’altra ruotare il biscotto di sopra. Si staccheranno facilmente.

Ricavare la crema dagli oreo con un coltellino e conservarla in una ciotolina.

Le dosi indicate per la base della cheesecake oreo la rende abbastanza alta, ma se la si preferisce più bassa basta diminuire le dosi di biscotti e burro in proporzione

Raccogliere i biscotti in una bustina del congelatore e pestarli con il matterello (o un batticarne o con un mixer). Dopo qualche minuto gli oreo risulteranno sbriciolati, tipo pangrattato. Nel frattempo fai sciogliere il burro in un pentolino, a fiamma bassa. Versare gli oreo saiwa sbriciolati in una ciotola, aggiungere il cucchiaio di zucchero (canna o semolato) e il burro fuso tiepido (meglio se filtrato con un setaccino), mescolare il composto. Distribuire questo mix di biscotti nello stampo che avete scelto per preparare la cheesecake oreo. Uniformare e compattare il più possibile la base pressando con la mano oppure aiutandosi con il dorso di un cucchiaio (o un batticarne, un bicchiere, ecc), così da ottenere una superficie liscia, come da ricetta originale. Mettere in frigo affinché la base si indurisca e compatti per bene.

In una ciotola montare la panna (fredda di frigorifero) aiutandosi con uno sbattitore elettrico, fino a quando non risulterà ben ferma.

Prendere un’altra ciotola e preparare la crema della cheesecake oreo: versare la philadelphia, lo zucchero, la crema dei biscotti oreo e i semi ricavati dal baccello della vaniglia (o l’estratto), mescolare con cura fino a ottenere un composto omogeneo.

Aggiungere la panna montata alla crema della cheesecake e mescolare molto delicatamente con movimenti dal basso verso l’alto, poi aggiungere 100 grammi dibiscotti oreo minuzzati stavolta grossolanamente. Mescolare.

Ora versare tutta la crema della cheesecake oreo sulla base di biscotto preparata…

e compattare spingendo verso le pareti della tortiera/stampo e giù. Poi lisciare il più possibile la superficie della torta oreo con una spatolina. Mettere in frigo per almeno un paio di ore (meglio quattro o tutta la notte). Quando andrete a estrarre la cheesecake oreo fredda dallo stampo fare questa operazione delicatamente e tenere a portata di mano una spatolina, in modo da ritoccare eventuali sbavature.

Poco prima di servire sminuzzare grossolanamente (o tagliali semplicemente in quattro pezzi) i restanti 50 grammi di biscotti oreo e metterli al centro della cheesecake oreo per decorala. Bisogna fare questa operazione poco prima di servirla perché in frigo i biscotti si inumidirebbero un po’ perdendo croccantezza.

A TAVOLA

Per gustarla al meglio, togliere dal frigo la cheesecake oreo una decina di minuti prima di servirla e lasciarla a temperatura ambiente. Anche se è bene non lasciarla troppo fuori dal frigo perché c’è il rischio che la crema (e di conseguenza la base di biscotto) si ammorbidiscano troppo, rovinando la ricetta. Si conserva in frigo per 3-4 giorni in un contenitore chiuso.