Pastiera napoletana

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

  • 1/2 kg di farina bianca “00”
  • 250 g di zucchero
  • 200 g di burro morbido
  • 100 ml di latte
  • 2 tuorli
  • 1 bustina di lievito vanigliato
  • sale

 

Per il ripieno

  • 650 g di ricotta di pecora
  • 400 g di grano cotto
  • 600 g di zucchero
  • 1 limone non trattato
  • 50 g di cedro candito
  • 50 g di arancia candita
  • 50 g di zucca candita
  • 100 ml di latte
  • 30 g di burro
  • 5 uova
  • 3 tuorli
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 cucchiaio di acqua di fiori d’arancio
  • zucchero a velo
  • Vino Marsala Superiore

Pastiera napoletana 

Preparazione 40 minuti

Cottura 60 minuti

Mettete in una ciotola il burro morbido, aggiungete lo zucchero e mescolate. Unite un pizzico di sale e i tuorli. A parte mescolate la farina e il lievito. Mettete le polveri nel composto di uova e mescolate. Versate il latte, mescolate ancora e terminate impastando a mano. Tenete a mente di impastare poco per non scaldare troppo l’impasto (diventerebbe elastico e non “sgranato”, come invece deve essere la pasta frolla). Coprite l’impasto con la pellicola trasparente e mettete in frigorifero per 20 minuti.

Versate in una casseruola il grano cotto, il latte, il burro e la scorza grattugiata di 1/2 limone. Lasciate cuocere per 10 minuti mescolando spesso finché diventerà una crema. Mescolate la ricotta con lo zucchero, le uova e 2 tuorli, la bustina di vanillina e l’acqua di fiori d’arancio (amalgamate un ingrediente alla volta). Se la ricotta è un po’ dura, frullatela prima di incorporare gli altri ingredienti. Lavorate il tutto finché otterrete un composto omogeneo. Aggiungete la scorza di 1/2 limone grattugiata e i canditi a cubetti. Unite infine l’impasto di grano cotto.

Stendete la pasta frolla allo spessore di 1/2 cm. Foderatevi il fondo e i bordi di una tortiera di 40 cm di diametro imburrata e infarinata. Con la restante pasta ricavate delle strisce che andranno a guarnire la pastiera in superficie. Versate il ripieno nella tortiera e disponete le strisce di pasta frolla sul ripieno creando la classica griglia. Spennellate con il tuorlo rimasto sbattuto e infornate per circa 1 ora a 180°C.

Fate raffreddare e spolverizzate, a piacere, con zucchero a velo. Si consiglia di consumare la pastiera 2 giorni dopo averla preparata.